Lavoro: busta paga aggiornata per lavoratori domestici

Busta paga più pesante per i lavoratori domestici. I nuovi valori vengono fissati ogni anno dalla Commissione nazionale per l’aggiornamento retributivo, convocata entro e non oltre il 20 dicembre presso il Ministero del lavoro. In caso di mancato accordo o di assenza delle parti, il Ministero del lavoro è delegato a determinare la variazione periodica degli stipendi minimi in misura pari all’80% della variazione del costo della vita per le famiglie di impiegati e operai rilevate dall’Istat al 30 novembre di ogni anno, e del 100% per i valori convenzionali di vitto e alloggio. L’aggiornamento di quest’anno considera l’ultima tranche di aumenti previsti nel rinnovo contrattuale del 2013, mentre i valori non subiscono un ulteriore incremento per effetto dell’indice Istat, che nel periodo di riferimento, è risultato pari a zero.


Partecipa alla discussione sul forum.