Lavoro: bonus fiscale per l’impresa che assume detenuti


Il direttore delle Entrate ha firmato il provvedimento 27 novembre 2015 che fornisce modi e termini per la fruizione del credito d’imposta a favore delle imprese che assumono detenuti o internati, anche quelli ammessi al lavoro esterno, ovvero detenuti in semilibertà provenienti dal carcere, e alle imprese che svolgono effettivamente attività di formazione nei confronti degli stessi soggetti (Dl n. 148/2014). Il credito d’imposta è fruibile, in compensazione, tramite modello F24 da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici Entratel e Fisconline. Le disposizioni contenute nel provvedimento, decorrono dal 1° gennaio 2016. A partire da tale data, è soppresso il codice tributo 6741 e ne verrà istituito uno da indicare nella delega di pagamento.


Partecipa alla discussione sul forum.