Lavoro: bonus ampi per le aziende agricole

La Commissione tributaria regionale di Firenze, con la sentenza n. 579 del 23 marzo 2016, è intervenuta sul tema della decadenza dell’agevolazione sulla piccola proprietà contadina, in presenza di una operazione di accorpamento dell’azienda agricola, eseguita con la riunione dell’usufrutto alla nuda proprietà.Esattamente, secondo la Commissione, l’accorpamento dell’azienda agricola, con il trasferimento di fondi rustici acquisiti con l’agevolazione sulla piccola proprietà contadina nel periodo di osservazione (5 anni), non comporta la decadenza del bonus fruito, se il conduttore è il medesimo e non emerge alcun intento speculativo.

Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it