LAVORO AUTONOMO E STUDI DI SETTORE


L’accordo tra l’Esecutivo ed i lavoratori autonomi produce i suoi effetti: il Governo tende ad incentivare l’adegamento in dichiarazione a Gerico ed allo stesso tempo “premiare” chi è allineato agli studi. L’emendamento alla Finanziaria prevede una maggiore copertura da futuri accertamenti analitico-induttivi per coloro che risultano congrui agli studi di settore. Esattamente: gli accertamenti non possono essere effettuati qualora l’ammontare delle attività presumibilmente”nascoste” non superi il 40% dei ricavi dichiarati dal contribuente, con un massimo di 50mila euro.


Partecipa alla discussione sul forum.