Lavoro: assunzioni agevolate escluse per i lavoratori licenziati da studi professionali


Il messaggio INPS n. 2761/2014 riporta un importante chiarimento in merito alle assunzioni agevolate previste dalla Legge 223/91. In particolare, non possono godere delle agevolazioni i lavoratori licenziati da uno studio professionale e iscritti nelle liste di mobilità. E ciò in quanto l’applicazione degli incentivi all’assunzione previsti dalla Legge detta è subordinata alla qualità di imprenditore del datore di lavoro che effettua il licenziamento ed è quindi esclusa nel caso in cui tale condizione non sussista. In altre parole, destinatari della normativa contenuta nella L. n. 223/91 sono esclusivamente le imprese e non i professinisti, visto che nessuna norma successiva li ha ricompresi.


Partecipa alla discussione sul forum.