Lavoro agricolo: sgravi Inps

L’art. 17 del ddl di Bilancio 2018, approdato in Senato per l’esame parlamentare prevede cinque anni di contributi agevolati ai giovani che intraprenderanno lavori nei campi nel 2018. Gli under 40 che s’iscriveranno alla previdenza agricola Inps il prossimo anno fruiranno dell’esonero dal pagamento dei contributi per i primi 36 mesi e li pagheranno in misura ridotta del 66% e del 50% per i successivi due anni, fermo restando l’accredito ai fini pensionistici. . Il provvedimento, inoltre, prevede un incentivo strutturale all’occupazione giovanile stabile (sgravio 50% dei contributi per tre anni), che al Sud potrà arrivare al 100% nell’ambito di programmi operativi nazionali cofinanziati dal fondo sociale europeo.


Partecipa alla discussione sul forum.