Lavoratori domestici: l’INPS aggiorna i valori contributivi


Sono state aggiornate le fasce di retribuzione su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2013. Considerando il contributo addizionale del 1,4% previsto dalla riforma Fornero si hanno due tipologie di tabelle. Senza contributo addizionale: retribuzione oraria effettiva fino a € 7,77: importo contributo orario € 1,37 (€ 0,35 a carico del lavoratore) comprensivo quota CUAF; € 1,38 (€ 0,35 a carico del lavoratore) senza quota CUAF; retribuzione oraria effettiva oltre € 7,77 fino a € 9,47: importo contributo orario € 1,55 (€ 0,39 a carico del lavoratore) comprensivo quota CUAF; € 1,56 (€ 0,39 a carico del lavoratore) senza quota CUAF; retribuzione oraria effettiva oltre € 9,47: importo contributo orario € 1,89 (€ 0,47 a carico del lavoratore) comprensivo quota CUAF; € 1,90 (€ 0,47 a carico del lavoratore) senza quota CUAF; orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali: convenzionale € 5importo contributo orario € 1 (€ 0,25 a carico del lavoratore). Con contributo addizionale: retribuzione oraria effettiva fino a € 7,77: importo contributo orario € 1,47 (€ 0,35 a carico del lavoratore) comprensivo quota CUAF; € 1,48 (€ 0,35 a carico del lavoratore) senza quota CUAF; retribuzione oraria effettiva oltre € 7,77 fino a € 9,47: importo contributo orario € 1,66 (€ 0,39 a carico del lavoratore) comprensivo quota CUAF; € 1,67 (€ 0,39 a carico del lavoratore) senza quota CUAF; retribuzione oraria effettiva oltre € 9,47: importo contributo orario € 2,02 (€ 0,47 a carico del lavoratore) comprensivo quota CUAF; € 2,03 (€ 0,47 a carico del lavoratore) senza quota CUAF; orario di lavoro superiore a 24 ore settimanali: convenzionale € 5 importo contributo orario € 1,07 (€ 0,25 a carico del lavoratore).


Partecipa alla discussione sul forum.