Lavoratori domestici: a fine mese la dichiarazione delle retribuzioni erogate nel 2016


I datori di lavoro domestico devono rilasciare entro il 31 marzo 2017 al lavoratore una dichiarazione in carta libera relativa alle retribuzioni erogate durante l’anno precedente, pur non essendo sostituto d’imposta in quanto non tenuto ad applicare le ritenute ai fini fiscali. Non si tratta di una CU, ma di una dichiarazione in cui vengono esposte: retribuzioni erogate, contributi trattenuti, netto corrisposto e TFR maturato.


Partecipa alla discussione sul forum.