L'aumento Iva mette a rischio l'economia

L’aumento Iva colpirà negativamente l’economia, sia in termini di incentivi al lavoro sia nella capacità redistributiva del sistema tributario. Se tale inasprimento venisse controbilanciato da misure espansive sul fronte Irpef, allora le famiglie ne beneficerebbero sotto il profilo dell’occupazione. Una soluzione che però può essere attuata solamente a saldo zero per il bilancio pubblico, senza generare cioè quei 15-18 miliardi di euro annui di maggiori entrate per le quali le clausole di salvaguardia Iva sono state introdotte. È quanto emerge dalla relazione annuale per il 2017 della Banca d’Italia.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it