L’apprendistato: da ieri in vigore il nuovo testo unico


Apprendistato anche per i lavoratori in mobilità, lo prevede il nuovo testo unico in vigore da ieri (Dl 167/11). Il comma 4 dell’art. 7 introduce questa novità: l’apprendistato può essere rivolto a lavoratori iscritti nelle liste di mobilità, a prescindere dalla motivazione per cui è stato inserito e della fruizione o meno dell’indennità di mobilità. Sono tre le tipologie di apprendistato ammesse: per la qualifica e per il diploma professionale, apprendistato professionalizzate, chiamato anche contratto di mestiere, di alta formazione e ricerca. L’assunzione può avvenire a prescindere dall’età del lavoratore.


Partecipa alla discussione sul forum.

L’apprendistato: da ieri in vigore il nuovo testo unico


Apprendistato anche per i lavoratori in mobilità, lo prevede il nuovo testo unico in vigore da ieri (Dl 167/11). Il comma 4 dell’art. 7 introduce questa novità: l’apprendistato può essere rivolto a lavoratori iscritti nelle liste di mobilità, a prescindere dalla motivazione per cui è stato inserito e della fruizione o meno dell’indennità di mobilità. Sono tre le tipologie di apprendistato ammesse: per la qualifica e per il diploma professionale, apprendistato professionalizzate, chiamato anche contratto di mestiere, di alta formazione e ricerca. L’assunzione può avvenire a prescindere dall’età del lavoratore.


Partecipa alla discussione sul forum.