L’agevolazione prima casa per chi possiede già un’abitazione

La Legge di Stabilità 2016 (art. 1, c. 55, della Legge 28 dicembre 2015, n. 208) ha apportato delle modifiche all’art. 10 del D.Lgs. n. 23/2011, prevedendo per il contribuente, già possessore di prima casa (acquistata con l’aliquota agevolata al 2%), la possibilità di acquistare un’altra abitazione, applicando anche a tale nuovo acquisto l’aliquota d’imposta agevolata, a condizione che il vecchio immobile venga alienato entro un anno dalla data del nuovo acquisto. In caso di mancata alienazione, il contribuente ha l’obbligo di corrispondere la differenza tra l’imposta ordinaria e quella agevolata, maggiorata degli interessi di mora e della la sanzione in misura pari al 30% di detta differenza. Non rientrano, invece, nell’ambito degli acquisti agevolati gli immobili aventi categoria catastale A1, A8 e A9 (abitazioni signorili, ville, castelli e palazzi di eminenti pregi artistici e storici). (Maria Liso)


Partecipa alla discussione sul forum.