L’Agenzia delle entrate spiega il monitoraggio dei beni ad elevata capacità contributiva


L’Agenzia delle entrate chiarisce le informazioni che devono essere inviate al fisco da tutti coloro che gestiscono contratti di leasing e di noleggio di beni considerati ad elevata capacità contributiva. In particolare viene puntualizzato l’ambito applicativo, le scadenze, i beni e le tipologie di garanzia che devono essere inviate in applicazione del provvedimento 5 agosto 2011 e successive modificazioni. Il primo adempimento è stabilito per il 31 dicembre 2011 e riguarderà tutti i contratti in essere nelle annualità 2009-2010. Le successive annualità dovranno rispettare la scadenza del 30 giugno (i contratti attivati nel 2011 avranno scadenza 30 giugno 2012). La comunicazione riguarda: le banche e gli intermediari finanziari di cui all’elenco generale ex articolo 106 del Testo unico delle leggi bancarie che esercitano attività di leasing finanziario e/o operativo; gli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e/o noleggio. I contratti da monitorare sono tutti i contratti di leasing, locazione e noleggio a prescindere che siano conclusi con persone fisiche o persone giuridiche. I beni oggetto della segnalazione sono: le autovetture, gli autocaravan, gli altri veicoli, le unità da diporto e commerciali, gli aeromobili, gli immobili, i beni mobiliari e tutti gli altri beni oggetto degli specifici contratti.


Partecipa alla discussione sul forum.

L’Agenzia delle entrate spiega il monitoraggio dei beni ad elevata capacità contributiva


L’Agenzia delle entrate chiarisce le informazioni che devono essere inviate al fisco da tutti coloro che gestiscono contratti di leasing e di noleggio di beni considerati ad elevata capacità contributiva. In particolare viene puntualizzato l’ambito applicativo, le scadenze, i beni e le tipologie di garanzia che devono essere inviate in applicazione del provvedimento 5 agosto 2011 e successive modificazioni. Il primo adempimento è stabilito per il 31 dicembre 2011 e riguarderà tutti i contratti in essere nelle annualità 2009-2010. Le successive annualità dovranno rispettare la scadenza del 30 giugno (i contratti attivati nel 2011 avranno scadenza 30 giugno 2012). La comunicazione riguarda: le banche e gli intermediari finanziari di cui all’elenco generale ex articolo 106 del Testo unico delle leggi bancarie che esercitano attività di leasing finanziario e/o operativo; gli operatori commerciali che svolgono attività di locazione e/o noleggio. I contratti da monitorare sono tutti i contratti di leasing, locazione e noleggio a prescindere che siano conclusi con persone fisiche o persone giuridiche. I beni oggetto della segnalazione sono: le autovetture, gli autocaravan, gli altri veicoli, le unità da diporto e commerciali, gli aeromobili, gli immobili, i beni mobiliari e tutti gli altri beni oggetto degli specifici contratti.


Partecipa alla discussione sul forum.