La Siae a caccia di evasori


La Siae è a caccia di evasori. Nel mese di agosto gli organizzatori di spettacoli e intrattenimenti ed enti senza scopo di lucro hanno ricevuto le lettere della Società italiana degli autori ed editori che comunicano l’avvio di verifiche documentali relative agli anni 2013, 2014 e 2015. Si tratta di un’attività di controllo volta, da un lato, al recupero dell’Iva e degli imposta sugli intrattenimenti eventualmente evasa, e dall’altro alla verifica dei corretti adempimenti richiesti ai soggetti che applicano il regime di favore di cui alla legge n. 398/1991 (agevolazioni Iva, Ires e Irap e contabili a favore del terzo settore).


Partecipa alla discussione sul forum.