La rateazione dopo la normativa sui nuovi accertamenti esecutivi

di Redazione

Pubblicato il 17 gennaio 2012



La normativa sui nuovi accertamenti esecutivi complica le richieste di rateazioni ad Equitalia. La novità è che i contribuenti che non riescono a pagare il terzo delle imposte richieste con l'atto entro il termine per la presentazione del ricorso sono automaticamente morosi. Nel nuovo sistema il contribuente potrà vedersi concessa la rateazione “solo dopo l'affidamento del carico all'agente della riscossione”. La maggiorazione prevista del debito, in caso di impossibilità di pagare in unica soluzione,  è pari al 9%, che è l'attuale misura dell'aggio previsto per i casi di morosità, nonché degli interessi di mora.