La nuova legge fallimentare è in GU

La nuova legge fallimentare è stata pubblicata nella GU di ieri. Via il termine “fallimento” si parla di procedura di allerta e di composizione assistita della crisi. La nuova procedura, di natura non giudiziale e confidenziale, potrà essere attivata dal debitore o d’ufficio e non si estende alle società quotate e alle grandi imprese. La procedura verrà gestita da dei nuovi organismi che verranno istituiti presso le Camere di Commercio e saranno competenti ad addivenire a una soluzione della crisi concordata tra il debitore e i creditori, entro un congruo termine, prorogabile solo a fronte di positivi riscontri delle trattative e, in ogni caso, non superiore complessivamente a 6 mesi.


Partecipa alla discussione sul forum.