La legge di Stabilità 2015 per le persone fisiche

di Redazione

Pubblicato il 15 gennaio 2015



Torniamo ancora sulle novità previste dalla legge di Stabilità 2015 per le persone fisiche. Viene modificato il prelievo sulla componente finanziaria delle assicurazioni vita miste: le somme percepite, in caso di morte, dai beneficiari di una polizza assicurativa sulla vita non godranno più dell’esenzione totale Irpef, riguarderà la sola copertura del “rischio demografico”, cioè la differenza tra durata della vita di una persona e durata media della vita della popolazione; i contribuenti colpiti dal sisma del 13 e 16 dicembre 1990 nelle province di Catania, Ragusa e Siracusa, che per il triennio 1990-1992 hanno pagato imposte per un importo superiore al 10% previsto dalla legge 289/2002, possono recuperare quanto versato in più, se hanno presentato l’istanza di rimborso entro due anni dalla data di entrata in vigore della legge 31/2008, cioè entro l’1 marzo 2010. È momentaneamente escluso dall’agevolazione chi svolge attività d’impresa; viene eliminata l’esenzione dal bollo per gli autoveicoli e i motoveicoli di particolare interesse storico e collezionistico costruiti da almeno venti anni, individuati annualmente dall’Automobilclub storico italiano e dalla Federazione motociclistica italiana.