La fattura di consulenza prestata senza contratto configura la fattispecie di operazione inesistente


Secondo la recente Ordinanza della Suprema Corte di Cassazione n. 6203/2013 l’azienda che pone in detrazione i costi sostenuti per una consulenza fatturata dal professionista, senza la precedente sottoscrizione di un con regolare contratto rischia di vedersi rettificata la dichiarazione. In assenza del contratto di consulenza,infatti, la sola fattura può essere ritenuta rientrante nell’ambito delle cd. operazioni inesistenti.


Partecipa alla discussione sul forum.