La disciplina IVA di omaggi, campioni, sconti


Fine anno operazioni promozionali. Le cessioni gratuite di beni che non sono oggetto dell’attività d’impresa sono fuori dal campo di applicazione dell’IVA se di costo non superiore ad euro 25,82 (art. 2, c. 2, n. 4 del DPR 633/72). Le operazioni che superano detto valore, ovvero quelle che riguardano beni oggetto dell’attività d’impresa, sono, invece, assoggettate ad IVA. Esclusi dall’IVA sono le cessioni di merce a titolo di sconto caratterizzate dalla presenza di un rapporto commerciale sottostante (art. 15, c. 1 n. 2); altresì fuori campo IVA (art. 2, c. lett. d e m) sono i campioni gratuiti, in quanto non rientrano nel concetto di cessione di beni, analogamente ai beni oggetto di manifestazioni a premi. Si segnalano, infine, le operazioni di cessione gratuita a favore di Enti pubblici, ONLUS, popolazioni colpite da calamità, esenti da IVA ai sensi dell’art. 10, c. 1 nn. 12 e 13.


Partecipa alla discussione sul forum.

La disciplina IVA di omaggi, campioni, sconti


Fine anno operazioni promozionali. Le cessioni gratuite di beni che non sono oggetto dell’attività d’impresa sono fuori dal campo di applicazione dell’IVA se di costo non superiore ad euro 25,82 (art. 2, c. 2, n. 4 del DPR 633/72). Le operazioni che superano detto valore, ovvero quelle che riguardano beni oggetto dell’attività d’impresa, sono, invece, assoggettate ad IVA. Esclusi dall’IVA sono le cessioni di merce a titolo di sconto caratterizzate dalla presenza di un rapporto commerciale sottostante (art. 15, c. 1 n. 2); altresì fuori campo IVA (art. 2, c. lett. d e m) sono i campioni gratuiti, in quanto non rientrano nel concetto di cessione di beni, analogamente ai beni oggetto di manifestazioni a premi. Si segnalano, infine, le operazioni di cessione gratuita a favore di Enti pubblici, ONLUS, popolazioni colpite da calamità, esenti da IVA ai sensi dell’art. 10, c. 1 nn. 12 e 13.


Partecipa alla discussione sul forum.