LA DETASSAZIONE DEGLI STRAORDINARI


La procedura di detassazione degli straordinari, introdotta dal DL 93/2008, consiste nell’applicazione di un’aliquota agevolata del 10% secca su un importo lordo massimo di 3mila euro. Il datore deve censire i lavoratori beneficiari dell’agevolazione: tutti quelli in forza al 31 dicembre 2007 con reddito certificato non superiore a 30mila euro; i nuovi dipendenti (quelli in forza dal 2008) per poter usufruirne dovranno autocertificare la sussistenza dei requisiti di reddito. L’imposta sostitutiva si applica per straordinari resi dal 1° luglio al 31 dicembre 2008; lavoro supplementare e clausole elastiche stesso periodo per contratti part-time stipulati entro il 28 maggio 2008; per incrementi della produttività, redditività e competitività legati all’andamento economico dell’impresa. Il dipendente può sempre rinunciare al trattamento agevolato.


Partecipa alla discussione sul forum.