La Corte costituzionale entra in argomento "compensazioni"

La Corte costituzionale entra in argomento

La Corte costituzionale con la sentenza n. 35/2018, depositata ieri 21 febbraio 2018, ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale a riguardo dell’articolo 10-quater del decreto legislativo n. 74/2000, nel testo anteriore alle modifiche operate dal decreto legislativo 158/2015. Si parla di compensazioni; norme rigide a carico di chi non versa imposte utilizzando scorrettamente crediti in compensazione. Resta ferma la punibilità con la soglia minima di 50 mila euro, anziché 100 mila euro come per altri tipi di evasione.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it