Jobs Act: semplificazione dell’inserimento delle persone con disabilità


Sul Supplemento Ordinario n. 53 della GU n. 221 del 23 settembre 2015, sono stati pubblicati gli ultimi Dl su delega della Legge n. 183/2014. Ecco alcune delle modifiche alla normativa per l’inserimento delle persone con disabilità: entro 180 gg. dalla data di entrata in vigore del presente decreto saranno definite linee guida in materia di collocamento mirato delle persone con disabilità sulla base della promozione di reti integrate, anche con l’INAIL; viene istituita la “Banca dati del collocamento mirato” che raccoglie le informazioni concernenti i datori di lavoro pubblici e privati obbligati e i lavoratori interessati; viene soppresso l’albo professionale nazionale dei centralinisti telefonici privi della vista, istituito dall’art.2, legge 594/1957; viene esteso il campo di applicazione della legge 68/99 ricomprendendo nella tutela normativa anche i titolari di pensione di invalidità o di inabilità; le persone disabili che risultano disoccupate e aspirano ad una occupazione conforme alle proprie capacità lavorative, si iscrivono nell’apposito elenco tenuto dai servizi per il collocamento mirato ove si trova la residenza dell’interessato. Lo stesso può iscriversi nell’elenco di altro servizio nel territorio dello Stato, previa cancellazione dall’elenco in cui era precedentemente iscritto.


Partecipa alla discussione sul forum.