Jobs Act autonomi e smart working: la normativa


Approvato il Jobs act autonomi che si caratterizza sia per l’estensione dei diritti e delle tutele a coloro che si collocano al di fuori del lavoro subordinato sia per l’introduzione della disciplina dello smart working. La prima parte mira ad ampliare le tutele esistenti per quella vasta platea di persone che oggi lavorano fuori dal perimetro del lavoro subordinato o parasubordinato; si tratta di quello che viene definito come “popolo delle partite IVA”, e che spesso viene dimenticato quando si parla dei problemi del mercato del lavoro. La seconda parte si preoccupa di regolamentare il lavoro agile, noto come “Smart Working”, quella modalità di esecuzione della prestazione lavorativa che si svolge in parte all’interno e in parti al di fuori dell’azienda.


Partecipa alla discussione sul forum.