IVA: senza regole certe la detrazione sulle auto condiziona l'acconto....

I contribuenti che volessero calcolare l’acconto Iva, in scadenza il prossimo 27 dicembre, secondo il metodo previsionale anziché storico, fanno i conti con l’incertezza della percentuale di detrazione da adottare per quantificare l’imposta inerente le autovetture e gli acquisti connessi a questi beni (carburanti, manutenzioni ecc..). Ad oggi non ci sono state posizioni ufficiali da parte del Governo, e il rinvio al criterio dell’inerenza rispetto all’attività svolta, operato dal decreto legge n. 258/06, non rappresenta certo una regola operativa di aiuto per i conteggi. La norma citata anticipa che con un decreto ministeriale potranno essere introdotte limitazioni forfettarie, applicabili solo dopo la ratifica da parte del Consiglio UE.

Condividi:

IVA: senza regole certe la detrazione sulle auto condiziona l'acconto....

I contribuenti che volessero calcolare l’acconto Iva, in scadenza il prossimo 27 dicembre, secondo il metodo previsionale anziché storico, fanno i conti con l’incertezza della percentuale di detrazione da adottare per quantificare l’imposta inerente le autovetture e gli acquisti connessi a questi beni (carburanti, manutenzioni ecc..). Ad oggi non ci sono state posizioni ufficiali da parte del Governo, e il rinvio al criterio dell’inerenza rispetto all’attività svolta, operato dal decreto legge n. 258/06, non rappresenta certo una regola operativa di aiuto per i conteggi. La norma citata anticipa che con un decreto ministeriale potranno essere introdotte limitazioni forfettarie, applicabili solo dopo la ratifica da parte del Consiglio UE.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it