IVA: per i rimborsi il visto è valido anche se la polizza non copre il rimborso


Il visto di conformità apposto dal professionista sulla dichiarazione e garantito da una polizza assicurativa con massimale inferiore al rimborso IVA richiesto dal contribuente è comunque efficace, e il contribuente non dovrà prestare garanzia, salvo che si trovi in uno dei casi di rischio contemplati dal comma 4 dell’art. 38-bis D.P.R. 633/72. Tanto è precisato nella risoluzione n. 112/E dell’Agenzia delle Entrate in merito ai rimborsi IVA disciplinati dall’art. 38 bis D.P.R. 633/72 per i quali non sono dovute garanzie se non superano l’importo di 30.000 euro.


Partecipa alla discussione sul forum.