IVA: le false fatture deve provarle l’Ufficio

di Redazione

Pubblicato il 18 gennaio 2013



La sentenza n. 1110 depositata il 17 gennaio 2013 dalla Corte di Cassazione fornisce una precisazione in merito le false fatture. E’ il fisco a dover dimostrare, anche con presunzioni, l'inesistenza dell'operazione.
Esattamente, in tema di accertamento delle imposte sui redditi e IVA nell'ipotesi di costi documentati da fatture che l'Amministrazione ritiene relative a operazioni inesistenti, non spetta al contribuente provare che l'operazione sia effettiva ma all'ufficio che adduce la falsità.