IVA: l’Agenzia delle entrate torna sulla detraibilità dell’IVA auto

Con la circolare 13/E del 16 marzo 2010, l’Agenzia delle entrate torna a parlare di detraibilità di IVA auto, e lo fa delineando le modalità di gestione dei contenziosi riguardanti rimborsi IVA su acquisti effettuati dal 1° gennaio 2003 ed il 13 settembre 2006. All’epoca del cambio della normativa inerente la detraibilità IVA auto dopo le sentenze della Corte di giustizia europea, venne posta una condizione per ottenere il rimborso dell’IVA da parte di quei soggetti con controversie pendenti al 14 settembre 2006: questi contribuenti dovevano rinunciare al ricorso. In assenza di rinuncia gli Uffici devono proseguire il contenzioso evitando che si formi il giudicato. Il contribuente deve fornire prova dell’inerenza dell’acquisto dell’auto all’attività svolta, affinchè non gli venga rigettato il rimborso forfettario.


Partecipa alla discussione sul forum.