IVA immobili: l’autoconsumo richiede la rettifica

L’art. 10, comma 8 ter, del decreto IVA, prevede la possibilità di cedere gli immobili strumentali in esenzione d’imposta anche a soggetti privati. Così dicendo, si permette l’estromissione dei beni dalla sfera dell’impresa o l’assegnazione ai soci, fatte salve le conseguenze in ordine al realizzo della plusvalenza in materia di imposte dirette. L’autoconsumo di un fabbricato strumentale in regime di esenzione prima che siano decorsi 10 anni comporta l’obbligo della rettifica della detrazione ai sensi dell’art. 19-bis 2, dello stesso decreto. E’ obbligo versare l’imposta anche se all’atto dell’acquisto si è utilizzato il meccanismo del reverse-charge.


Partecipa alla discussione sul forum.