IVA: chiarimenti sulle prestazioni di servizi nel settore delle telecomunicazioni


La circolare n. 16/E del il 21 maggio 2013 dell’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito al momento di effettuazione delle prestazioni di servizi rese a, o ricevute da, soggetti passivi non stabiliti in Italia. Si riconosce che, nei casi in cui sia difficoltoso per il committente individuare con esattezza il momento in cui si considera effettuata la prestazione del servizio, può  ritenere tale momento coincidente con l’emissione della fattura da parte del prestatore. Per il committente, dal momento in cui riceve la fattura, scattano gli obblighi di integrazione e annotazione della stessa. Questo principio viene applicato anche nel particolare settore delle telecomunicazioni.


Partecipa alla discussione sul forum.