IVA AUTO: LA PROCEDURA DI RIMBORSO E’ PENALIZZANTE PER LE PICCOLE AZIENDE

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 22 febbraio ha approvato il modello per la richiesta di rimborso IVA auto. Nella compilazione il contribuente deve fare un pò di conti sulla convenienza. Oltre alle spese per la consulenza deve considerare che il beneficio derivante dal rimborso è al netto dell’IRES e dell’IRAP sul minor costo; per chi ha un numero limitato di auto il vantaggio è dubbio. Inoltre, le società di persone e quelle trasparenti devono anche far i conti con l’IRPEF e addizionali dei singoli soci.


Partecipa alla discussione sul forum.