IVA: adempimenti soppressi – intrastat acquisti e comunicazione degli acquisti di beni da San Marino


Il Dl n. 193/2016, convertito con la legge 225/2016, ha introdotto alcuni nuovi adempimenti fiscali (spesometro e comunicazione trimestrale delle liquidazioni periodiche IVA) ed ha soppresso alcuni altri precedenti: la comunicazione degli acquisti di beni da San Marino senza IVA, di cui all’art.16, co.1, lett. c), DM 24.12.1993, per i quali è necessario integrare la fattura ricevuta dal fornitore sammarinese ai sensi dell’art.17, DPR 633/1972, applicando l’imposta con il reverse charge. Tale adempimento consisteva nella compilazione del quadro SE della comunicazione polivalente, da trasmettere telematicamente entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di annotazione della fattura; gli elenchi riepilogativi Intrastat relativi agli acquisti intracomunitari di beni e alle prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato membro dell’Unione europea, di cui all’art.50, co.6, D.L. 331/1993, convertito con modificazioni, dalla legge 427/1993. Dal periodo d’imposta 2017 i soggetti passivi nazionali che effettuano acquisti intracomunitari di beni e servizi non dovranno più presentare il modello Intra-2. In assenza di diverse indicazioni in merito, si ritiene che i contribuenti debbano continuare a presentare la comunicazione riferita all’ultimo mese/trimestre del 2016.


Partecipa alla discussione sul forum.