IRI: tassa alle imprese al 24%


A gennaio parte l’IRI, la nuova tassazione al 24% che le imprese individuali e le società personali, in contabilità ordinaria, potranno scegliere per opzione per l’assoggettamento del reddito d’impresa. La novità è introdotta dalla legge di Bilancio 2017. L’agevolazione consiste nell’applicazione dell’aliquota proporzionale del 24% al reddito non distribuito e destinato a potenziare il patrimonio dell’impresa. In pratica il reddito realizzato dall’impresa non concorre alla formazione del reddito complessivo e individuale (Irpef) dell’imprenditore o del socio o del collaboratore familiare ma è assoggettato a tassazione separata con l’aliquota proporzionale pari al 24%; al contrario, le somme prelevate dall’imprenditore, dal socio o dal collaboratore sono tassate in capo a questi ultimi con le ordinarie modalità prescritte dal regime Irpef compresi, a maggior ragione e per il futuro, quelli assoggettati precedentemente alla tassazione separata dell’Iri. Quindi, attenzione alle somme prelevate che seguono le vecchie regole di tassazione.


Partecipa alla discussione sul forum.