IRAP: entro il primo marzo l’opzione per determinare l’imposta come le società di capitali


Scade il 1° marzo il termine per la comunicazione dell’opzione che permette di calcolare l’IRAP con il metodo delle società di capitali. Il modello di comunicazione è telematico, ed è quello approvato dal provvedimento direttoriale del 31 marzo 2008.
La scelta di convenienza non è facile: è necessario mettere a confronto le peculiarità dei due regimi di determinazione del valore aggiunto della produzione e rapportarli alla situazione del singolo contribuente. E’ particolarmente utile alle imprese “strutturate” piuttosto che a quelle “semplici”, e questo perché le prime hanno oneri caratterizzati da un tetto di deducibilità ai fini IRPEF. L’opzione è consentita soltanto alle imprese in contabilità ordinaria (per obbligo o per opzione); è negata alle imprese in contabilità semplificata ed ai professionisti. L’opzione è irrevocabile per tre periodi d’imposta. Chi ha esercitato l’opzione e ha terminato il triennio nel 2010 deve scegliere: se non far nulla, il regime prescelto è tacitamente rinnovato per un altro triennio, oppure, con lo stesso modello e sempre entro il 1° marzo, esercitare la revoca.


Partecipa alla discussione sul forum.

IRAP: entro il primo marzo l’opzione per determinare l’imposta come le società di capitali


Scade il 1° marzo il termine per la comunicazione dell’opzione che permette di calcolare l’IRAP con il metodo delle società di capitali. Il modello di comunicazione è telematico, ed è quello approvato dal provvedimento direttoriale del 31 marzo 2008.
La scelta di convenienza non è facile: è necessario mettere a confronto le peculiarità dei due regimi di determinazione del valore aggiunto della produzione e rapportarli alla situazione del singolo contribuente. E’ particolarmente utile alle imprese “strutturate” piuttosto che a quelle “semplici”, e questo perché le prime hanno oneri caratterizzati da un tetto di deducibilità ai fini IRPEF. L’opzione è consentita soltanto alle imprese in contabilità ordinaria (per obbligo o per opzione); è negata alle imprese in contabilità semplificata ed ai professionisti. L’opzione è irrevocabile per tre periodi d’imposta. Chi ha esercitato l’opzione e ha terminato il triennio nel 2010 deve scegliere: se non far nulla, il regime prescelto è tacitamente rinnovato per un altro triennio, oppure, con lo stesso modello e sempre entro il 1° marzo, esercitare la revoca.


Partecipa alla discussione sul forum.