IRAP: chiarimenti in merito alla determinazione della base imponibile

Con la circolare 26/E del 20 giugno 2012, l’Amministrazione finanziaria fornisce chiarimenti in merito alla determinazione della base imponibile IRAP. Il documento segue le precedenti circolari n. 27/E, n. 36/E e n. 39/E del 2009. In base all’art. 1, co. 50, della Finanziaria 2008, per i soggetti IRES e quelli IRPEF che optano per la determinazione dell’IRAP con il metodo dei soggetti IRES, la base imponibile Irap è pari alla differenza tra le voci A) e B) del conto economico ex art. 2425 c.c., con l’esclusione degli oneri elencati ai numeri 9), 10), lettere c) e d), 12) e 13). L’applicazione precisa delle voci indicate dalla norma potrebbe non consentire la deducibilità IRAP di un costo effettivamente inerente e sostenuto dall’impresa. Nella circolare viene affrontato tale tema con l’obiettivo di sottrarsi a tale conseguenza, attraverso una collocazione sistematica che consenta di tassare il valore della produzione netto effettivo, rilevante nell’ambito del tributo regionale.


Partecipa alla discussione sul forum.