Interpello sul “lodo rituale”

di Angelo Facchini

Pubblicato il 15 febbraio 2019

In risposta ad un interpello sul lodo rituale passato in giudicato (n. 55/2019), l'Agenzia delle entrate ha chiarito che il "dies a quo" per il computo del termine entro cui è possibile esercitare il diritto alla detrazione dell’Iva è la data di sottoscrizione. Dopo la scadenza del termine per l’emissione della nota di variazione, non è possibile presentare una dichiarazione integrativa Iva a favore per recuperare l’imposta versata.