Interpelli: possibile compensare IMU con IVA per importi superiori a 1.500 euro

Interpelli: possibile compensare IMU con IVA per importi superiori a 1.500 euro

Nella risposta all’interpello n. 385 del 22 settembre 2020, l’Agenzia delle entrate ha affermato che riguardo l’IMU non può essere applicato il divieto di compensazione dei debiti superiori a 1.500, relativo ai tributi erariali, perché l’imposta è considerata un tributo comunale e la parte dedicata allo Stato è una riserva di gettito. Pertanto, si possono utilizzare i crediti IVA per compensare i debiti con il modello F24.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it