Interpelli: imposta di bollo unica per lo scioglimento e la cancellazione della società di persone dal registro imprese

di Angelo Facchini

Pubblicato il 17 giugno 2016



La Direzione Regionale della Lombardia alla Camera di Commercio di Brescia, con l'interpello n. 904-1048/2015 del 26 febbraio 2016, ha risposto in merito all'imposta di bollo unica per lo scioglimento e la cancellazione della società di persone dal registro imprese. L'interpello riguarda la corretta interpretazione dell'art.13, DPR n.642/1972 che, al comma 3, prevede il pagamento di una sola imposta per tutti gli atti unificati sul medesimo foglio. L'unica istanza che ricade nelle disposizioni dell'art.13, DPR n.642/1972 è quella con la quale il notaio deposita contestualmente l'atto di scioglimento della società di persone e la richiesta di cancellazione dal registro delle imprese:  in tal caso, l'imposta di bollo assolta con la registrazione telematica dell'atto di scioglimento della società di persone, nella misura di 156 euro e assorbe l'imposta dovuta per il deposito dell'atto di scioglimento presso il registro imprese (Risoluzione n.353/2007).