Interpelli: il reddito agevolabile del patent box genera perdita fiscale

Nella risposta n. 74/2018 ad un interpello di una società di progettazione, produzione e commercializzazione di macchine automatiche, e di sviluppo/commercializzazione dei software, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che l’emersione di una quota di reddito agevolabile ai fini del patent box, derivante dallo sfruttamento economico degli intangible asset superiore all’utile civilistico, concorre alla determinazione della perdita fiscale, prevista dall’articolo 84 del Tuir.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it