Interpelli Agenzia entrate: no all'esenzione Iva per i servizi socio sanitari

L’Agenzia delle entrate, nella risposta n. 90/2018 ad un interpello riguardante i servizi resi da operatori socio sanitari, ha affermato che dette prestazioni sono soggette a Iva, con applicazione dell’aliquota ordinaria. Tali soggetti non sono abilitati all’esercizio delle professioni sanitarie esenti in base all’art. 10, cioè di diagnosi, cura e riabilitazione della persona.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it