Interessi bancari: dal 1° ottobre la scelta dei correntisti


I correntisti sono chiamati a scegliere se acconsentire o no all’addebito in conto degli interessi passivi maturati nell’anno. La scelta è molto importante perché gli interessi addebitati diventano capitale e produrranno interessi, realizzando il cd. anatocismo. È il nuovo regime dell’articolo 120 del Testo unico bancario (dlgs 385/1993), modificato dall’articolo 17-bis del decreto legge 18/ 2016, che partirà dal 1° ottobre 2016. I correntisti avranno due mesi di tempo dalla comunicazione che riceveranno dalla propria banca per esprimere la loro volontà, in caso rifiutassero l’addebito in conto degli interessi.


Partecipa alla discussione sul forum.