INPS: variato il tasso di interesse per le dilazioni omesso/ritardato versamento contributi

L’INPS, con circolare n.49 del 16 marzo 2016, ha fornito indicazioni in merito alla variazione della misura dell’interesse di dilazione e differimento delle somme aggiuntive per omesso o ritardato versamento dei contributi previdenziali e assistenziali. L’interesse di dilazione per la regolarizzazione rateale dei debiti per contributi e sanzioni civili e l’interesse dovuto in caso di autorizzazione al differimento del termine di versamento dei contributi, dovranno essere calcolati al tasso del 6% annuo. Tale misura trova applicazione con riferimento alle rateazioni presentate a decorrere dal 16 marzo 2016.


Partecipa alla discussione sul forum.