INPS: sollecito modelli RED


Nello scorso mese di ottobre, i cittadini che non hanno risposto alla verifica reddituale per l’anno 2009 (RED 2010) e quelli che lo hanno fatto solo parzialmente (il dichiarante ha presentato il modello senza dichiarare i redditi rilevanti del coniuge e/o degli altri familiari) hanno ricevuto dall’INPS una lettera di invito, per evitare di perdere la prestazione, a presentare la domanda di ricostituzione della pensione presso un Ente di patronato. A partire da fine dicembre alcuni contribuenti hanno cominciato a ricevere dall’INPS una seconda lettera di sollecito per non aver ancora provveduto, come richiesto nella precedente missiva dell’Ente, a ricostituire la propria pensione per il tramite di un Ente di patronato. Per i pensionati che nel frattempo hanno regolarmente adempiuto, il secondo sollecito non avrà effetto e quindi la prestazione non verrà sospesa, diversamente, nel caso in cui il dichiarante, il coniuge o gli altri familiari non abbiano risposto alla comunicazione succitata, sarà necessario che provvedano entro il termine di 60 giorni, per evitare la sospensione delle prestazioni.


Partecipa alla discussione sul forum.