INPS: pensioni con uscita dal lavoro anticipata

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 aprile 2021

Nella riformulazione dell'assetto previdenziale a cui lavora l’Inps, troverebbe posto un anticipo dell’uscita dal lavoro con la parte contributiva (62 – 63 anni), e con quella retributiva a 67 anni. Lo ha illustrato il presidente dell’Inps al Festival del lavoro organizzato dai consulenti del lavoro.