INPS: misure di sostegno al reddito per soggetti senza fissa dimora

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 luglio 2019



Con il messaggio n. 2521 del 4 luglio, l’Inps fornisce istruzioni operative sulle prestazioni a sostegno del reddito dei soggetti senza fissa dimora. Il riconoscimento del diritto alle prestazioni a sostegno del reddito a carattere assistenziale è subordinato alla residenza del beneficiario nel territorio dello Stato italiano, così come annotata nei registri anagrafici del Comune. Le persone senza fissa dimora hanno diritto ad accedere e a continuare a fruire delle prestazioni se iscritte all’anagrafe di un Comune del territorio, anche con una residenza fittizia dove hanno stabilito il proprio domicilio.