INPS i minimali retributivi 2013

La circolare INPS n. 22 dell’8 febbraio 2013 informa che sono aggiornati i limiti minimi di retribuzione giornaliera per il calcolo delle contribuzioni dovute in materia di previdenza ed assistenza sociale 2013. Dal 1° gennaio 2013 il minimale di retribuzione giornaliera per la generalità dei lavoratori è pari a euro 47,07. In caso di retribuzione inferiore ai minimali giornalieri, il trattamento deve essere adeguato. Il massimale per l’anno in corso della base contributiva e pensionabile, per i nuovi iscritti dal 1° gennaio 1996 è pari a euro 99.033,90. Il massimale giornaliero da prendere a riferimento ai fini del calcolo della contribuzione di malattia e maternità dei lavoratori dello spettacolo con contratto a tempo determinato, pari a euro 67,14. Le aziende che non hanno potuto tenere conto delle suddette disposizioni, possono regolarizzare il mese di gennaio 2013, senza oneri aggiuntivi, entro il 16 maggio 2013.


Partecipa alla discussione sul forum.