INPS: campagna RED 2013, è “caccia” ai pensionati


Al via libera la campagna RED 2013. Con messaggio n. 802 del 3 febbraio 2015, l’INPS ha comunicato che è iniziata l’attività di verifica. Qualora da detta attività scaturisca un conguaglio a credito per i periodi precedenti e/o una variazione in aumento dell’importo della rata di pensione in pagamento, l’INPS ricostituirà la pensione e ad aggiornerà il database delle pensioni con i nuovi dati. Per quanto riguarda i conguagli a debito, la procedura ha preso come riferimento l’ultima rata estratta. La data di fine calcolo arretrati è gennaio 2015 e l’importo di pensione aggiornato è posto in pagamento dalla rata di febbraio 2015. I conguagli a debito fino a 12 euro non sono stati recuperati, diversamente i recuperi saranno avviati a partire dalla rata di pensione di giugno 2015. Nel caso i pensionati saranno avvertiti da una lettera, utile per segnalare eventuale rettifica di dichiarazioni reddituali errate.


Partecipa alla discussione sul forum.