INI-PEC: i professionisti non possono utilizzare la “pec del cittadino”

di Redazione

Pubblicato il 23 gennaio 2014

Con la circolare prot. n. 6391 del 15 gennaio 2014, il Ministero dello Sviluppo Economico ha chiarito che i professionisti non possono utilizzare un indirizzo di posta elettronica certificata costituita in forma di CEC-PAC (Pec al cittadino) ai fini della formazione e dell’aggiornamento dell’INI–PEC. Tutti gli indirizzi Pec dei professionisti comunicati dagli Ordini e Collegi nella forma CEC-PAC contraddistinti dal dominio “@postacertificata.gov.it” verranno rifiutati.