Infortuni domestici: l’INAIL bussa alle porte degli italiani

L’INAIL bussa alle porte degli italiani con una lettera riguardante l’assicurazione contro gli infortuni domestici. E’ partita nei giorni scorsi una campagna di sensibilizzazione da parte dell’INAIL sull’obbligo assicurativo riguardante gli infortuni domestici.  I soggetti obbligati a sottoscrivere la polizza assicurativa sono: coloro che, avendo già compiuto 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia; i pensionati, di entrambi i sessi, che non hanno superato i 65 anni; i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia; gli studenti che dimorano nella città di residenza o in località diversa e che si occupano anche dell’ambiente in cui abitano; i lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni; i lavoratori in mobilità; i lavoratori stagionali, temporanei, a tempo determinato. Sono esonerati coloro che percepiscono un reddito personale fino a 4.648,1 euro e fanno parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo non superi i 9.296,22 euro. Nel caso basta redigere una semplice autocertificazione e il costo della polizza è interamente a carico dello Stato. Il costo dell’assicurazione ammonte a 12,95 euro (comunicato stampa INAIL pubblicato sul sito internet).


Partecipa alla discussione sul forum.