Indagini finanziarie: andranno indicati in Unico i dati degli intermediari finanziari


Secondo un emendamento alla manovra economica, nelle prossime dichiarazioni fiscali (redditi – Iva) 2012, per il periodo d’imposta 2011, si dovranno indicare i dati degli intermediari finanziari; ciò per permettere all’Agenzia delle entrate di redigere le liste di contribuenti da sottoporre a controllo. Si tratta degli estremi identificativi di Banche, Poste, società di gestione del risparmio, ecc… con cui nel corso del periodo d’imposta oggetto della dichiarazione si sono intrattenuti rapporti. L’obbligo riguarda tutti i soggetti tenuti alla presentazione delle dichiarazioni: quindi sia persone fisiche sia giuridiche. Non è previsto un trattamento sanzionatorio in caso di omissione o di irregolarità nella comunicazione di questi dati.


Partecipa alla discussione sul forum.

Indagini finanziarie: andranno indicati in Unico i dati degli intermediari finanziari


Secondo un emendamento alla manovra economica, nelle prossime dichiarazioni fiscali (redditi – Iva) 2012, per il periodo d’imposta 2011, si dovranno indicare i dati degli intermediari finanziari; ciò per permettere all’Agenzia delle entrate di redigere le liste di contribuenti da sottoporre a controllo. Si tratta degli estremi identificativi di Banche, Poste, società di gestione del risparmio, ecc… con cui nel corso del periodo d’imposta oggetto della dichiarazione si sono intrattenuti rapporti. L’obbligo riguarda tutti i soggetti tenuti alla presentazione delle dichiarazioni: quindi sia persone fisiche sia giuridiche. Non è previsto un trattamento sanzionatorio in caso di omissione o di irregolarità nella comunicazione di questi dati.


Partecipa alla discussione sul forum.