Incentivi assunzioni 2018: i Consulenti sono critici

La Fondazione Studi del consiglio nazionale degli ordini dei consulenti del lavoro ha pubblicato il 15 gennaio un approfondimento dedicato alle  nuove misure strutturali di incentivi alle assunzioni previste dalla legge di stabilità 2018  – L. 205 2017. Si tratta degli sgravi contributivi del 50% per i primi tre anni per le assunzioni a tempo indeterminato di giovani fino a 30 anni (35 solo per le assunzioni effettuate nel 2018). Il tetto massimo di agevolazione è pari a 3mila euro annui. L’agevolazione è strutturale cioè non è prevista una scadenza . La circolare  è critica perché la misura dello sgravio è limitata e i requisiti molto stringenti , quindi, di scarso impatto. Secondo gli esperti della Fondazione gli sgravi introdotti negli ultimi anni ” non hanno contribuito ad innalzare la stabilità dell’occupazione giovanile”  in quanto il dato è rimasto pressoche identico dal 2013, e tali misure “non hanno avuto parte nella recente ripresa economica”. Ricorda inoltre che il nuovo sgravio è limitato a soggetti che non hanno mai avuto rapporti di lavoro a tempo indeterminato in precedenza, ed  evidenzia che dall’anno prossimo la misura sarà riservata a disoccupati sotto i 30 anni quindi giudica “eccessivi i limiti applicativi previsti dalla Finanziaria 2018 “.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it