IMU: la dichiarazione entro 90 giorni


L’articolo 13,  del decreto istitutivo dell’IMU (Dl n. 201/2011), prevede che i soggetti passivi debbano presentare la dichiarazione IMU entro 90 giorni dalla data in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati che possono determinare un diverso ammontare dell’imposta dovuta. La circolare 3/DF chiarisce che: per gli immobili  il cui obbligo dichiarativo è sorto dal 1° gennaio 2012, la presentazione deve avvenire entro il 1° ottobre 2012, poiché il 30 settembre 2012 cade di domenica; per i fabbricati rurali non censiti in catasto entro 90 giorni dalla data del 30 novembre 2012, termine ultimo previsto dalla stessa norma ed entro il quale deve essere presentata la dichiarazione di detti immobili nel catasto edilizio. In attesa dei DPCM, la circolare anticipa che è stato estremamente ridotto il numero delle ipotesi in cui è richiesta la presentazione della dichiarazione; sono fatti salvi i principi su cui si basava la dichiarazione ICI, pertanto, sono esclusi dall’obbligo dichiarativo i casi in cui gli elementi rilevanti ai fini dell’ICI dipendano da atti per i quali sono applicabili le procedure telematiche previste dall’art. 3-bis del Dl n. 463/1997, concernente la disciplina del modello unico informatico, cosiddetto MUI.

 


Partecipa alla discussione sul forum.